L’Assemblea ha parlato! Però…


Con l’Assemblea Straordinaria di martedì 6 dicembre 2016 siamo arrivati dunque all’ultimo atto della 30ª Festa del Riso. Trattandosi anche dell’ultimo anno del Consiglio Direttivo in carica è stato illustrato anche l’andamento degli ultimi tre anni. Alcune Slide, come va di moda ora, hanno contribuito a rendere meglio l’idea dei risultati ottenuti in rapporto per esempio al tempo atmosferico, sempre grande incognita. Si è potuto verificare come il 2016 quando è piovuto poco è andato leggermente meno bene del 2015 che ha avuto tutte giornate serene mentre il 2014 è stato decisamente più sfortunato con una prevalenza di tempo se non proprio perturbato, quantomeno parecchio instabile.

Chi era presente ha avuto modo di verificare che in ogni caso i risultati sono sempre stati ottimi, in linea con l’andamento degli ultimi anni. Soddisfatto anche il Parroco che ha puntualizzato come la Festa del Riso sia l’orgoglio di tutta la parrocchia, un gioiello di cui avere cura, un’iniziativa da portare avanti ed ha ringraziato quanti si sono adoperati per la riuscita.

Come detto in precedenza questo 2016 è stato l’ultimo del Direttivo in carica e quindi la Presidente Raffaella Saretta quindi è passata al secondo punto dell’ordine del giorno: l’elezione del nuovo Direttivo, o meglio dei primi cinque membri che sono sottoposti ad elezione (mentre tre ricordiamo rientrano nella competenza di nomina del Parroco).

Dopo la presentazione dei candidati si è passati alla votazione che ha confermato Rita Gallio e Andrea Riva del vecchio direttivo mentre sono nuovi eletti Vittorino Scaranto, Claudio Miotto e Tiziano Zanotto. A breve poi don Giuseppe provvederà alla nomina degli altri tre quindi per gennaio il nuovo direttivo si riunirà e procederà alla definizione delle cariche interne. Un sentito grazie al vecchio direttivo e gli auguri di un buon lavoro al nuovo.

E adesso c’è il però…!

Nonostante sia stata fatta notevole pubblicità all’evento nelle scorse settimane,
la partecipazione all’Assemblea Straordinaria è stata diciamo non eccezionale; va bene che si ricordano assemblee che andavano praticamente deserte alcuni anni orsono e rispetto a queste la situazione è molto migliorata; tuttavia il Comitato Festa del Riso conta ben oltre cento soci e l’assemblea è aperta a tutti, soci e non. E’ l’occasione per avere spiegato il bilancio appunto: entrate e uscite, per togliersi dubbi, avere spiegazioni, proporre idee.

Ci auguriamo che il nuovo Consiglio Direttivo  riesca a coinvolgere maggiormente i collaboratori, vera anima della Festa del Riso perché i Direttivi passano ma le persone restano.

Grazie a tutti.

Il Comitato Festa del Riso di Grumolo delle Abbadesse